La Lucente SpA si rinnova: alla vigilia delle celebrazioni del centenario, ecco la nuova governance trasparente ed efficiente

La Lucente SpA si rinnova: alla vigilia delle celebrazioni del centenario, ecco la nuova governance trasparente ed efficiente

La Lucente SpA si rinnova: alla vigilia delle celebrazioni del centenario, ecco la nuova governance trasparente ed efficiente.

L’assemblea dei soci ha presentato il piano delle attività per il 2021 ed eletto la nuova governance. Digitalizzazione per una gestione più efficiente di quello che si annuncia come l’anno decisivo per la ripartenza del Paese; messa a frutto delle lezioni apprese durante la pandemia per fronteggiare meglio le future emergenze; ricambio generazionale in tutti i settori dell’azienda, con un programma di sviluppo completamente orientato alla sostenibilità e all’economia circolare. Sono solo alcune delle sfide che caratterizzano la Programmazione 2021 de La Lucente SpA, presentata martedì scorso dall’assemblea dei soci, durante la quale si è insediato il nuovo cda.

La Programmazione
Il piano delle attività de La Lucente SpA per il 2021 è il frutto di un confronto durato diversi mesi. Superata infatti la fase più dura nell’emergenza Covid 19, numerosi sono stati i confronti con le sedi capillarmente diffuse sul territorio nazionale, oltre che con vari soggetti associativi e istituzionali, che hanno consentito di rilevare i bisogni, di scegliere le sfide da affrontare e di definire non solo gli “obiettivi di cambiamento” da raggiungere nel corso di quest’anno, ma di impostare anche le linee guida per quelli successivi.
La Programmazione 2021, illustrata dal neo amministratore delegato Angelo Volpe, individua numerosi obiettivi di cambiamento, declinati in un piano operativo, non solo numerico, che integra i diversi ambiti e settori aziendali. Come ha spiegato l’AD, circa il 3% del fatturato sarà destinato ad investimenti volti alla riconversione green, area in cui spicca un intenso lavoro già avviato nel 2020 attraverso protocolli adottati dalle varie funzioni aziendali e grazie all’acquisizione di specifiche certificazioni di settore Ecolabel EU, l’Ecoetichetta europea che certifica il ridotto impatto ambientale dei prodotti e dei servizi offerti dalle aziende che ne hanno ottenuto l’utilizzo; EMAS Eco-Management and Audit Scheme, lo strumento volontario creato dalla Comunità europea al quale possono aderire volontariamente le organizzazioni per valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali e fornire al pubblico e ad altri soggetti interessati informazioni sulla propria gestione ambientale.
Rilevanti anche gli investimenti per la digitalizzazione, e per una formazione volta a far crescere le competenze degli operatori in chiave di efficacia, trasparenza, sostenibilità e apertura all’Europa. Su questo ultimo punto vale la pena sottolineare che nel 2020 La Lucente SpA è divenuta membro del consorzio europeo ECS – European Customer Synergy. Si tratta di una società paneuropea, con sede a Bruxelles, che fornisce soluzioni integrate e una suite completa di servizi di facility management, mettendo in rete le principali società di settore in tutta l’Unione.

La nuova dirigenza
Un programma dunque ambizioso e doppiamente impegnativo, in quanto sarà svolto esattamente in concomitanza con un cambio della dirigenza. Dopo l’ultimo “passaggio di testimone” rappresentato dall’ingresso della dott.ssa Silvia Volpe nella compagine azionaria, avvenuto il 13.11.2020, a decorrere dal 19.01.2021 si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Società, composto da:

 

  • Prof. Avv. Pierluigi Mantini: Presidente
  • Sig. Angelo Volpe: Amministratore Delegato
  • Avv. Saverio Francesco Ressa: Consigliere

Al rinnovato Organo Amministrativo il compito di traghettare l’azienda verso il 2022, con la celebrazione del prestigioso traguardo delle 100 candeline, nel solco tracciato da una storia imprenditoriale vincente, ma con lo sguardo sempre rivolto alle sfide future. Il neo Presidente Avv. Mantini ha sottolineato “La Lucente Spa, con i suoi cento anni di storia, guarda alle sfide di un mercato sempre più competitivo con fiducia e ambizione. Io ho solo compiti di ordine e di garanzia ma ho motivo di credere nella prospettiva di crescita e consolidamento e nel progetto di sviluppo industriale volto al green e all’economia circolare. Consapevoli del nostro ruolo nella società, punteremo a mantenere un sistema di valori inspirato da un profondo senso di responsabilità nei confronti dei territori di riferimento e alla collaborazione nella difficile ma decisiva sfida per l’attuazione delle linee di intervento previste dal recovery plan dell’Italia”.

CHI È IL NUOVO PRESIDENTE PROF. AVV. PIERLUIGI MANTINI
Pierluigi Mantini, nato a L’Aquila il 19 febbraio 1956 e residente a Milano, è professore di diritto amministrativo presso il Politecnico di Milano ove è stato Direttore della Sezione Giuridica. Avvocato abilitato presso le magistrature superiori dal 1996, è stato Vicepresidente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa in Italia ed è attualmente Consigliere giuridico presso la Presidenza del Consiglio – Struttura Commissariale per la Ricostruzione del sisma del Centro Italia e presso il Ministero per le Infrastrutture e i Trasporti. Negli anni 2016/2019 è stato componente esperto della Commissione appalti dell’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC).
In ambito politico, eletto alla Camera dei Deputati, numerosi gli incarichi istituzionali ricoperti durante le Legislature XIV. XV e XVI.
È stato inoltre designato per l’Italia nella Commissione Diritti Umani dell’OSCE ove è stato Rappresentante Speciale del Presidente.
In ambito scientifico, ha svolto un’intensa attività ed è stato, ed è, componente di numerosi organismi scientifici nel campo della ricerca e dello sviluppo.
Giornalista-pubblicista, ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti in campo professionale.

1024 768 La Lucente S.p.A.