L’articolo 64 del decreto “Cura Italia”, pubblicato stamattina in Gazzetta Ufficiale, prevede un credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro, pari al 50% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 20.000,00 €. Il credito d’imposta è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di € per l’anno 2020. Gli interventi commissionati a La Lucente s.p.a. saranno eseguiti da personale specializzato e formato per interventi di sanificazione preventiva e decontaminazione da Covid-19, con mezzi dedicati e attrezzature idonee e specifiche.

Sulla Lucente.it è stato pubblicata una landing page specifica per intercettare le esigenze delle aziende e poter produrre con modalità d’urgenza la programmazione e la quotazione degli interventi necessari per garantire la sanificazione degli ambienti di lavoro.